La guida oro dei Grass 2015

 LA GUIDA ORO DEI GRASS 2015

Atlante del turismo gastronomico piacentino Nuova versione ampliata e aggiornata Abbiamo un sogno: un gigantesco maiale all’ingresso di Expo 2015

È il terzo anno che ci dedichiamo a questo compito e le vendite, ci dice il nostro editore, sembrano promuovere i nostri sforzi di penna e di stomaco. Quest’anno ci abbiamo aggiunto altre storie e luoghi che ci sembrano meritori come i piccoli birrifici artigianali sorti in questi ultimi anni nel Piacentino, ognuno con la propria identità e la propria vicenda da raccontare. Abbiamo segnalato anche alcuni locali al di là dei confini piacentini a riprova che la buona cucina è universale proprio perché radicata al territorio e come tale merita rispetto. Abbiamo infine menzionato alcuni posti dove è possibile, grazie a quei cosiddetti menu di lavoro, mangiare bene e a prezzo fisso (e conveniente) durante la settimana, magari gustando anche qualche sfiziosità della cucina piacentina. Perché un Grass è Grass sempre, anche in pausa pranzo. Mica si
può pensare di affrontare un pomeriggio di lavoro e rotture di marroni con in pancia giusto una cotoletta di tofu in salsa shoyu. Che diamine.

A cura della Confraternita dei Grass. Prefazione di Nereo Trabacchi. Testo di Giorgio Lambri. Introduzione di Fabrizio Tummolillo

Copertina e interni: Roberta Bertuzzi

Prima edizione: novembre 2014

Collana: Le Guide di Gutenberg

ISBN 978-88-98751-15-4